Notizie

Chi è Rocco Schiavone?

roccoRocco Schiavone, vicequestore dei romanzi polizieschi di Antonio Manzini, per motivi disciplinari viene trasferito da Roma ad Aosta, città e panorama odiato dal personaggio. Rocco sposa Marina a 35 anni che viene uccisa in un attentato rivolto a Rocco.

Il romanzo dal 9 novembre 2016 è stato portato sul piccolo schermo, su Rai 2, con Marco Giallini ad interpretare Rocco Schiavone.

Il vicequestore non ha un carattere semplice, è burbero, sarcastico e cinico ma molto bravo nel suo lavoro. Ha strane abitudini, sicuramente opinionabili, infatti a partire dalla prima messa in onda le critiche non sono mancate.

“E’ la prima volta al mondo che una tv di stato, pagata dai contribuenti, esalta questo delinquente. E’ esattamente il rovescio di quello che avviene in realtà in Italia. Un farabutto, un delinquente di grosso calibro che si fa i cannoni, ladro, corruttore, corrotto, procacciatore di prostitute, violento, falsificatore di prove. Ma tutti tacciono e non condannano” dice Giovanardi.

Luca Casarini del Sel ha detto, invece, “Il problema non è se i poliziotti si fanno o no le canne, ma che in Italia non si riesca ancora ad approvare la legge sulla legalizzazione della cannabis”.

Pare che a sole due puntate dall’inizio della serie sia nato un caso politico, l’attore protagonista, però, dice la sua “Fare una fiction dove di 100 poliziotti in caserma non fuma nessuno, sembrerebbe un po’ assurdo. Mi spiace solo che di una serie che ritengo di un certo spessore, si parli solo di questo che fuma. Mi pare riduttivo. Ma facciano quello che vogliono”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *