Notizie

“Le pagine della nostra vita”: uno dei capolavori del cinema

“Le pagine della nostra vita” (2004) è un film romantico diretto da Nick Cassavetes, tratto dal libro scritto da Nicholas Sparks. Grazie anche alla brillante interpretazione di Ryan Gosling (che interpreta Noah) e Rachel McAdams (che interpreta Allie), è stato riconosciuto come uno dei film romantici più belli degli ultimi 15 anni.
Ma perché è così speciale? Lo scopriamo subito dalla trama!

Il film è ambientato negli anni ’40 del XX secolo, durante la seconda guerra mondiale.
Il tutto inizia con un uomo anziano che legge giornalmente un diario a una donna con una demenza senile in una casa di riposo. La donna, che non ricorda nient’altro (tranne un preludio Chopin che suona in memoria al pianoforte) rimane incantata da quest’affascinante storia d’amore raccontata in un diario.
La protagonista della storia della storia è Allie Hamilton, bella, intelligente e ha due hobby principali: suonare il pianoforte e la pittura.
Tuttavia, appartiene ad una famiglia ricca e dopo l’estate dovrà iscriversi alla prestigiosa Università di New York. Durante le vacanze, nel parco di luna del paese, incontra Noah Calhoun, un povero ragazzo che è un lavoratore e che vive con il padre in campagna. Nonostante siano provenienti da diverse classi sociali, tra Noah e Allie c’è la nascita di un amore profondo, fatta di momenti appassionati trascorsi in una vecchia casa, che Noah vorrebbe ristrutturare.

Tuttavia, i genitori di Allie non sono d’accordo con il loro rapporto d’amore: costringono la ragazza a tornare con loro a Charleston. Di conseguenza, Allie confessa a Noah che deve lasciare e il loro rapporto finisce. Così Noah scrive a Allie una lettera ogni giorno per 365 giorni, senza alcuna risposta. Infatti, Allie non riceve le sue lettere, perché sua madre ha sempre impedito alla figlia di leggerle. Noah pensa dunque che lei lo abbia dimenticato.
Durante lo scoppio della seconda guerra mondiale, Noah diventa soldato, mentre Allie va a college, diventa infermiera e si innamora di Lon Hammond, un ricco che immediatamente conquista la sua famiglia, chiedendo a Allie di sposarlo e lei decide di accettare.

Noah, tuttavia, una volta ritornato dalla guerra, ha sempre Allie nella sua mente. Anche se trascorre un po ‘di tempo con Martha, vedova di guerra, pensa sempre a lei e questa ossessione diventa un obiettivo serio: ristruttura (come le aveva promesso) la casa dove hanno trascorso momenti di intimità. Così comincia a rinnovarla con l’aiuto di suo padre, che però dopo un po’ muore. Il ragazzo prosegue i lavori da solo e dopo alcuni mesi porta a termine la sua opera: la casa è completamente restaurata, identica a come Allie molti anni prima aveva detto di volerlo, con un pianoforte e una stanza che si affaccia sul fiume per dipingere.

Durante le prove del suo abito da sposa, Allie vede una foto di Noah sul giornale e sviene sul momento. Sentendosi confusa, decide di tornare in quel luogo e durante questi due giorni trascorsi insieme la passione esplode di nuovo. Allie scopre anche le lettere che non ha mai letto a causa della sua madre. Il giorno dopo però, la madre va nel sud della Carolina per riportarla a casa e soprattutto da Lon.
Al momento dell’incontro, Allie le chiede di spiegare perché ha nascosto le sue lettere. Così, sua madre la porta in un posto dove alcuni uomini lavorano. Uno dei lavoratori era il suo grande amore giovanile, alla quale la donna aveva rinunciato a sposare il padre di Allie. Ha spiegato alla figlia che anche se avevano una forte attrazione e un forte sentimento, erano diversi e quindi non sono destinati a stare insieme.

Terminata la conversazione, la madre invia le lettere a Allie e la riporta alla casa di Noah, lasciandola libera di decidere.
La ragazza è molto confusa: ama Noah, ma ha anche un profondo affetto per Lon, che a suo parere non merita di essere deluso in quel modo. Allie, per prendere una decisione giusta, lascia anche la casa di Noah va da Lon, che purtroppo aveva già scoperto tutto ma amandola profondamente, la lasciò libera di scegliere.
La sua scelta fu ovviamente Noah, il suo vero amore e così, tornò da lui.

Quando finisce il diario, infine, la donna anziana ha un momento di lucidità, ricordando che la storia di Allie non è altro che lei mentre Noah è l’uomo che le stava leggendo la storia. Ma dopo qualche minuto, le tornano le amnesie e non si ricorda più di lui considerandolo uno sconosciuto. Quella notte Noah ha un arresto cardiaco ma quando si sente meglio, va da Allie, che però lo riconosce. Noah la bacia e nel momento del sonno, muoiono insieme, l’uno affianco all’altra.

E’ un film che non stanca mai, che lascia profondi messaggi: fa capire che il vero amore esiste e che è immune a tutte le difficoltà che si possono incontrare durante la nostra vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *