Notizie

Paolo Bonolis e il suo essere un “papà all’antica”

Ogni giovedì su Canale 5, stanno trasmettendo “Chi ha incastrato Peter Pan”, il programma condotto da Paolo Bonolis, che vede come protagonisti i bambini.
Il conduttore italiano sa perfettamente come comportarsi con loro, proprio perché è un papà molto affezionato ai suoi figli che allo stesso tempo educa al meglio.
A proposito di questo suo ruolo nella vita privata, è stato intervistato dal settimanale “Oggi”, ed ha raccontato qualcosa riguardo il rapporto che ha con loro, in particolar modo con i suoi figli più piccoli: Silvia (13 anni), Davide (11 anni) e Adele (8 anni).

“Non posso pretendere che i miei ragazzi non appartengano al loro tempo, ma vorrei che avessero una disponibilità all’ esperienza non solo filtrata da internet o da un meccanismo tecnologico”. Queste sono le sue parole legate alla questione social network, soprattutto riferendosi alla figlia più piccola Adele. Il simpaticissimo Paolo dichiara di concederle soltanto 20 minuti al giorno di navigazione, perché non vuole che per lei diventi una dipendenza, anche perché tra l’altro è ancora una bambina.

Pur essendo un papà all’antica, si sente nel cuore un bambino, specialmente se si tratta di calcio: a detta della figlia, Paolo urla quando guarda le partite dell’Inter… e se la squadra perde si arrabbia tantissimo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *