6. Piano nazionale dei controlli
Notizie

Piano nazionale dei controlli REACH e CLP: il sostegno di Chemicals Consulting

Operare in un settore come quello delle sostanze chimiche non è sicuramente facile.

E’ un mondo pieno di opportunità e sempre in continua crescita, in cui la ricerca e l’innovazione non si fermano mai.

Per questo motivo risulta così affascinante e promettente.

Tuttavia è una materia altamente delicata e particolare.

Si è sempre a contatto con sostanze pericolose e dannose, sia per la salute dell’uomo che per quella dell’ambiente, e bisogna fare doppiamente attenzione.

Inoltre in un tempo in cui le comunicazioni viaggiano all’istante, e tutto è potenzialmente raggiungibile, si va incontro a problematiche piuttosto serie.

E’ quindi necessaria una forma di controllo piuttosto restrittiva per regolamentare questo settore e salvaguardare la salute pubblica, oltre che evitare la perdita di informazioni.

Sia a livello internazionale che nazionale esistono varie normative a riguardo e piani d’azione pensati proprio per far fronte a queste problematiche.

Tra queste si può sicuramente parlare del Piano nazionale dei controlli REACH e CLP.

Piano nazionale dei controlli REACH e CLP – di cosa si tratta

Come accade ogni anno, il Ministero della Salute ha predisposto il Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2019 al fine di controllare e vigilare appunto su tutto ciò che riguarda le sostanze chimiche.

In poche parole è insomma un Piano nazionale dei controlli REACH e CLP7, fatto in collaborazione con il Gruppo Tecnico Interregionale REACH – CLP e il Centro Nazionale delle Sostanze Chimiche, Prodotti Cosmetici e Protezione del Consumatore dell’Istituto Superiore di Sanità.

Questo piano nazionale fa parte di un progetto più grande, attuato nel corso di cinque anni, con l’obiettivo di ridurre le esposizioni ambientali potenzialmente dannose per la salute.

E’ quindi un mezzo per il Ministero della Salute, attraverso il quale assicurare l’assoluta operatività dei controlli per la completa attuazione di tutte le prescrizioni in materia.

Sono normative che riguardano gli operatori impegnati nella catena di approvvigionamento, della fabbricazione/importazione, all’uso, all’immissione sul mercato delle sostanze, delle miscele e degli articoli.

Il Piano nazionale dei controlli REACH e CLP7 è stato appunto attuato in risposta al regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) sulla registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche, e quindi prevede tutte le prescrizioni necessarie ad attuarlo.

Questo come tutte le altre normative e regolamentazioni in materia di sostanze chimiche però, per quanto importanti sono piuttosto difficili da seguire.

E’ comunque un terreno molto tecnico ed in continuo cambiamento.

Per questo motivo se si vuole avere la sicurezza di essere sempre in regola con le normative, e riuscire a interpretare correttamente tutte le richieste, è necessario il sostegno di professionisti del settore.

6. Piano nazionale dei controlli

Chemicals Consulting – l’assistenza dei professionisti

Da più di 10 anni Chemicals Consulting, divisione della Safe & Sound Srl, fornisce consulenze professionali in materia di sostanze chimiche, per quanto riguarda la gestione e l’applicazione delle normative di sicurezza e registrazione vigenti.

Sul loro sito troverete tutti i recapiti necessari per poter parlare con i loro esperti, che vi seguiranno e vi assisteranno secondo le vostre esigenze, in modo da poter procedere agli adempimenti con serenità.

L’offerta dei servizi della Chemicals Consulting è vastissima e copre i bisogni di tutte le aziende e società che operano con miscele chimiche e pericolose.

Non esitate quindi a rivolgervi a loro, per il beneficio vostro e della vostra azienda.

Foto: ambientesicurezzaweb.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *