Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili
Salute e Benessere

Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili, la call promossa da GIOMI e Lazio Innova

Se fai parte di una startup nata da meno di 5 anni, di un centro di ricerca universitario o, più semplicemente, siete un gruppo di almeno 3 persone maggiorenni e diplomate oltre che interessate al campo della sanità e dell’innovazione, potrete prender parte ad uno dei due bandi promossi da GIOMI e Lazio Innova.

I due bandi, intitolati rispettivamente “Robotica Biomedica per il monitoraggio e l’intrattenimento del paziente” e “Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili”, si propongono di innovare il settore della sanità ed in particolare il rapporto e l’interazione tra medico e paziente. Nei bandi sono descritte con precisione le modalità con cui avverranno le due gare, il regolamento, così come i premi finali, sono molto simili.

L’obiettivo per quanto riguarda il primo bando citato è quello di mettere a punto un robot in grado di facilitare l’interazione tra medico e paziente, sia in ospedale che a domicilio. Le tecnologie adottate dovranno garantire anche la comunicazione e l’intrattenimento di un paziente anziano o disabile, dovranno pertanto essere di semplice interpretazione ed utilizzo. Per quanto riguarda invece il secondo bando citato, l’obiettivo sarà quello di sviluppare un sistema di monitoraggio dei parametri vitali del paziente garantendo così un’assistenza pronta e efficiente anche da remoto.

Le modalità con cui si svolgeranno le due competizioni sono molto simili. I gruppi che prenderanno parte ad esse dovranno presentare i loro progetti che verranno valutati da una commissione di cui faranno parte membri di Lazio Innova, membri di GIOMI e figure esterne alle due aziende. Questa commissione assegnerà ad ogni progetto un punteggio da 0 a 100 valutando le competenze, la preparazione e l’esperienza degli individui costituenti il gruppo (massimo 40 punti), il grado di innovazione dell’intera proposta (massimo 40 punti) e, infine, la sua applicabilità sul piano imprenditoriale ed economico (massimo 20 punti).

Verranno stilate due classifiche differenti per i due bandi in questione e i primi 6 progetti di ognuna passeranno alla fase successiva. Nel corso di questa fase i gruppi verranno affiancati da un team di esperti in un percorso formativo e gratuito che permetterà di valutare, ancora più nel dettaglio, l’efficienza e l’applicabilità delle soluzioni proposte. Al termine di questa fase, sia Lazio Innova che GIOMI premieranno i gruppi ritenuti più meritevoli. In particolare, GIOMI non mette a disposizione dei premi in denaro ma premierà i migliori 3 progetti di ognuna delle competizioni con accordi di partnership e collaborazione a diversi livelli. I vincenti saranno inoltre inseriti nell’albo ufficiale dei fornitori.

Lazio Innova, invece, premierà i secondi e i terzi classificati con una serie di servizi offerti dalla società, mentre per chi otterrà il primo premio ci sarà un premio in denaro che ammonterà a 20.000 euro per quanto riguarda il primo bando citato, mentre il vincitore del bando “Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili” riscuoterà 10.000 euro.

CLICCA QUI per candidarti alla call “Robotica Biomedica per il monitoraggio e l’intrattenimento del paziente”

CLICCA QUI per candidarti alla call “Soluzioni IoT per la salute dei pazienti anziani e disabili”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *